Brisighella, e mi paes

Una bella giornata di sole autunnale, ci ha portato domenica scorsa a camminare per Brisighella e le sue colline.

Brisighella, pur non essendo eccessivamente celebrata, è per me uno dei borghi più belli d’Italia. Ciò non si deve solo al Santuario del Monticino, al Castello e alla Torre dell’orologio, le famose vestigia poste sui tre colli che la sovrastano. Si deve, in particolare, allo splendido ambiente che la circonda. Dolci colline punteggiate da cipressi e macchie di bosco, campi di ulivi e di vigne pregiate, i gessi, la zona dei calanchi. Un grande senso di pace e di tranquillità.

Nel corso della camminata ho scattato alcune foto che desidero condividere, assieme all’invito a visitare questo paese della Romagna faentina. Potete farlo durante le sue rinomate sagre autunnali, nel corso delle feste medievali, ma anche in giornate più tranquille. Quando potrete così cogliere il senso della tranquilla laboriosità contadina, caratteristica di questi luoghi.