Cimitero napoleonico

Fra i manufatti di interesse storico esistenti a San Vito di Cadore ve n’è uno di grande valore: il Vecchio cimitero napoleonico. Costruito dopo il 1804 con le norme stabilite da Napoleone con l’editto di Saint Cloud, mostra le caratteristiche dell’indirizzo napoleonico. Fuori dall’agglomerato urbano, in zona assolata e con sepolture uguali per tutti. Se qualche defunto si riteneva meritevole di un epitaffio celebrativo, era una apposita “commissione” a deciderlo.

Nel 2017 il Cimitero è stato oggetto di una importante ristrutturazione, finanziato dal Programma di sviluppo rurale della regione Veneto – cofinanziato da Regione ed Unione Europea. Lo si può ritenere salvo come manufatto storico, ma non pare essere al centro dell’interesse della popolazione sanvitese.

Il Cimitero è visibile lungo la statale Alemagna, dopo il centro di San Vito – direzione Cortina d’Ampezzo – di fronte alla strada che conduce al lago di Mosigo.