Minestre

Risotto con il topinambur

Gusto delicato che sa di carciofo. È il sapore del risotto fatto con tuberi di di topinambur. Non li conoscevo e la sorpresa è stata grande. Tanto che cercherò di farli crescere in un lato dell’orto familiare.

Preparate un brodo leggero per il risotto (dado vegetale, cubetti di verdura – che poi toglierete, ecc.).

Pulite le radici di topinambur, circa 200 grammi per due etti di riso, e tagliatele a cubetti.

Nella pentola del risotto appassite poca cipolla in poco olio. Aggiungete i cubetti di topinambur con uno spruzzo di vino. Dopo un minuto, aggiungete il riso, mezzo bicchiere di vino e tiratelo fino ad evaporazione completata. Aggiungete poco brodo per volta e continuate la cottura.

A cottura completata, spegnete il fornello, aggiungete parmigiano grattugiato, una punta di rosmarino – che strofinerà il risotto mentre lo lavorerete nel piatto – e servite. Con un bel bianco secco dei nostri contadini (molti dei quali hanno imparato a produrre ottimi vini).

 

 

Articoli correlati

2 commenti

  1. Ciao, Domenico.
    Io sono interessata ad avere qualche piantina di topinambur poiché sull’argine del fiume vicino a casa non se ne trovano più, ormai. Si dovrebbero mettere a dimora in questo periodo? Grazie. Giustina

    1. Ciao Giustina. Siccome non farà troppo freddo puoi piantarle anche adesso. Sotto due-tre dita di terra, poi le copri con erba. La prima volta che ci vediamo ti porto le radici (anche da mangiare). Vi saluto.
      Domenico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche
Close
Back to top button