Orto, le semine di giugno

Stagione 024
Il Moretto di Brisighella

(Giugno) Le semine più importanti nell’orto per questo mese sono:

10 – 15  A spaglio i radicchi invernali

20 – 25 Piantine di porri

Il 24 giugno (san Giovanni) si piega l’aglio per favorirne l’essicazione.

Siccome a giugno c’è poco da seminare, quindi poco da scrivere, vi parlo brevemente il carciofo Moretto per dire che non cresce solo a Brisighella. Come potete vedere cresce anche nel mio orto a Cotignola. Posso confermare che è di ottima qualità, anche se noioso da maneggiare per gli spini presenti ovunque: nelle foglie, nei gambi, nel fiore. Essendo una pianta sulla quale al momento pare che nessuno sia intervenuto geneticamente, conserva le caratteristiche di pianta spontanea. E’ cespugliosa, cresce su terreni “duri”, non necessita di particolari cure. Quando la si sfrutta, togliendo i capolini, si difende emettendo una moltitudine di getti laterali. A ottobre si interviene togliendo la pianta vecchia che ha già prodotto e lasciando uno o due getti nuovi; quelli che faranno i frutti l’anno dopo. Va detto che i capolini, tolto il primo che si raccoglie, sono di piccole dimensioni. Questa caratteristica fa si che si prestino ad essere conservati (sott’olio oppure congelati). Altri problemi di questa grande pianta sono che la sua radice piace molto alle talpe, la quale cosa consiglia di non piantare i carciofi in fila e in un unico stallo. Secondo problema: con i primi caldi le piante vengono attaccate dagli afidi.