Brisighella con la neve

Brisighella – La Torre dell’Orologio

Stamattina, con un velo di neve, Brisighella era incantevole. Uno dei Borghi più belli d’Italia, che visito spesso per non dimenticare le radici, da anni cerca di farsi bella per piacere ai visitatori affascinati dalla vivibilità dei piccoli centri. Dal profumo di cultura che emanano e dalla passione con la quale cercano di offrire il meglio di loro stessi.

Tutto questo, sia che si parli delle produzioni enologiche e gastronomiche, dove Brisighella cala l’asso di un olio d’oliva fra i migliori d’Italia, sia perché attratti dalla sua millenaria storia con monumenti e ambiente perfettamente conservati e visibili.

Brisighella è collegata da una buona viabilità, compreso la ferrovia, ma da amante del plein air, mi piace ricordare la bella area camper con servizi, recentemente approntata.

Infine come non citare la tradizione gastronomica di questo borgo. Decine di locali, piccoli e grandi, ammanniscono buoni prodotti locali con l’arte del saper fare caratteristica di questa terra.

Fra questi ricordo L’Infinito di donna Teresa per la bontà della sua cucina legata al territorio, ma anche per la passione, il garbo e la cura che mette nella gestione del suo locale ricavato nella parete gessosa della montagna.