Minestre

Tagliatelle con le verdure di stagione

Avete un orto? Se l’avete, provate a prendere un misto di verdurine di giornata… . Oggi ho fatto così. Ho staccato 4-5 carciofini, 5-6 germogli di asparago, 50-60 baccelli di piselli, 4-5 bulbilli di scalogna fresca, una piccola cipollina, 5-6 zucchine appena create e con il loro fiore.

In poco olio, ho passato prima i piselli sgranati e i carciofi tagliati a listarelle, dopo 5 minuti gli asparagi e la scalogna tagliati a rondelline, dopo 5 minuti ancora le zucchine (listarelle). Ho aggiunto una spruzzata di vino, poco sale e poco pepe. Poi avanti a bollire a fuoco basso, aggiungendo all’occorrenza sorsi d’acqua, per una buona mezz’ora. Ho aggiustato di sale.

Con due uova delle Giacomine, ho impastato 200 grammi di farina e tirato una sottile spoglia. Ho portato a bollore l’acqua salata (nel frattempo ho affettato la spoglia per farne tagliatelle di mezzo centimetro). Ho immerso le tagliatelle; quando sono “venute su”, ho continuato la cottura per 30 secondi, le ho scolate e passate nell’intingolo di verdure. Ho aggiunto una bella manciata di parmigiano e poi servite (4 commensali).

Avete certamente inteso che questa non è una ricetta, ma un metodo per porre in comunicazione l’orto con la tavola. Ogni volta che lo fate, gusterete sapori diversi. Saranno i sapori e gli odori di quel giorno, quindi sempre diversi fra loro, e non quelli standardizzati delle famose “ricette” che tanto appassionano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button