Castel Bolognese

Ausl unica, cosa ne sappiamo?

Castel Bolognese . Giardini Peroni - Hemerocallis
Castel Bolognese . Giardini Peroni – Hemerocallis

Pare che entro questo mese la Regione voglia deliberare la nascita dell’Ausl unica della Romagna. Verrebbero così accorpate le Ausl di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, creando una delle maggiori aziende sanitarie d’Italia.

Penso che la scelta possa essere positiva, nella misura in cui potrà consentire risparmi nella razionalizzazione degli uffici, della dirigenza e di altre funzioni organizzative. E’ logico pensare che possa avvenire anche una riorganizzazione dei servizi e dei posti-letto nelle varie strutture ospedaliere dei territori.

Di fronte alla scadenza ravvicinata della scelta, c’è da chiedersi cosa ne sanno i cittadini. Parliamo di sanità, quindi di una cosa di vitale importanza e che tocca tutti. In particolare cosa ne sappiamo di quello che dovrebbe definirsi il piano industriale della nuova azienda sanitaria? Quindi, cosa sappiamo egli indirizzi strategici dell’azienda? E cosa sappiamo delle azioni che si vogliono mettere in campo per realizzare gli indirizzi strategici? E ancora, quali garanzie abbiamo che i Sindaci siano coinvolti nella redazione del piano industriale e che l’intero processo sia adeguatamente partecipato?

Parlando di sanità il progetto industriale dovrà dire dove verranno allocati i servizi in ragione della loro valenza. Allora, ad esempio, le prestazioni che oggi noi castellani riceviamo all’ospedale di Faenza o di Ravenna, con l’Ausl unica dove le troveremo? Oppure pensiamo che nulla cambi?

Io penso che sarebbe bene sapere come stanno le cose.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche
Close
Back to top button