Opere pubbliche

Castel Bolognese - Manifestazione per la variante

Circonvallazione di Castel Bolognese, rotonda via Borello-via Emilia, casello autostradale, sottopassi. Ricordate quanto se ne è parlato? Quante cose si sono dette? Quanti impegni si sono assunti? Rammento l’assessore provinciale a proposito della rotonda: ad ottobre 2011 si parte. Ricordo il pres della Regione: Castel Bolognese è una priorità, la Regione farà la sua parte. Per non dire del casello: sembrava fatto… ieri.

Io penso siano tanti i cittadini di Castel Bolognese che si chiedono come stanno le cose oggi. C’è una pesante crisi in atto, abbiamo un governo che non riesce a governare, che non vuole cedere il passo, ma non può essere che per questo su tutto debba scendere l’oblio. I problemi restano, anzi si aggravano. Allora le iniziative debbono restare in piedi, casomai, aggiornando le strategie, con passione e dedizione.

Il punto di partenza è conoscere come stanno le cose oggi, un semplice, inderogabile, fatto di trasparenza e di verità. Non essendo esattamente informati, non resta che porre alcune domande.

A)    Con i tre sottopassi come siamo messi? Almeno quello sulla Borello doveva essere concluso entro settembre. E gli altri? Credo che quello sulla lughese necessiti di viabilità secondaria, quale il progetto?

B)     Ad ottobre dovevano partire il lavori per la rotonda Via Borello – Via Emilia. Un’opera, se non erro, completamente finanziata, con progetto esecutivo approvato e con procedure di affidamento dei lavori in corso da mesi. Ottobre è vicino, ci sono difficoltà? Per quali ragioni?

C)    Circonvallazione di Castel Bolognese. E’ sicuramente l’obbiettivo più difficile, ma anche quello più importante ed urgente, c’è di mezzo prima di tutto la salute dei cittadini di Castel Bolognese. Mercoledì scorso c’è stato un incontro in Regione di tutti gli Enti con l’Anas. Qual’è stato il risultato e quale strategia per il futuro si ipotizza?

Credo che le risposte a queste domande facciano parte del diritto dei cittadini ad essere costantemente informati e del dovere di trasparenza (comunicazione e responsabilità) che deve essere alla base del comportamento di ogni Amministrazione.