AmbienteCastel Bolognese

Il concetto di escursionismo si evolve

La consulta sui temi della rete escursionistica nel territorio dell’Unione della Romagna Faentina, ha iniziato i suoi lavori. Ne ho parlato qui Sviluppo e cura della rete escursionistica nei tempi che cambiano. Credo sia giusto che dia notizia dei suoi lavori, anche per consentire a chi legge di dire la sua e darmi una mano. Userò il mio sito e ognuno di voi potrà intervenire nella rubrica Commenti.

Nel corso della prima riunione del 19 gennaio scorso abbiamo eletto il presidente nella persona di Flavio Sartoni, consigliere comunale di Casola Valsenio e promotore di sentieristica. Successivamente, non avendo ancora un ordine preciso dei lavori si è parlato a ruota libera circa i temi da affrontare.

In linea generale i lavori della consulta verteranno su: mappatura, sviluppo e manutenzione della rete escursionistica in Emilia-Romagna.

Per rete escursionistica si intendono vie sopra le quali si possa transitare a piedi, in bici e a cavallo in relazione però all’attinenza di ciascuna. Il concetto di rete escursionistica viene oggi esteso alle città e alla campagna, nel rispetto delle diverse condizioni di base.

Preoccupati della messe indescrivibile di divieti e di qualche gesto inconsulto rivolto a chi cammina a piedi o pedala in bici, si è detto di volersi porre il tema della corretta agibilità, coinvolgendo anche i vari portatori di interessi.

Presto uscirà un nuovo bando regionale per finanziare lo sviluppo e la manutenzione della sentieristica di cui si parla.

Siccome faccio parte della consulta in rappresentanza del comune di Castel Bolognese, posso dire che la discussione localmente in atto su sentieri e percorsi vari, in città e fuori città, è confortata dalle scelte della Regione ed ha pertanto buone probabilità di avverarsi.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button