Cucina casalingaMinestre

Spaghetti col pesce

L’appuntamento del venerdì al mercato di Castel Bolognese – in Romagna – con il pesce di Carlo Medri è parte del rito di giornata. Ha un buon prodotto, quindi se volete farvi due spaghetti, non potete sbagliare. Provate così.

Ingredienti (due persone): 4 gamberi freschi, 4 seppioline, 4 cannocchie, 4 trigliette, mezza cipolla, aglio, olio evo, vino, peperoncino, prezzemolo.

  • pulite i gamberi – ricordatevi il filo nero – e spaccateli a metà, pulite le seppie e tagliatele a listarelle, pulite le cannocchie e tagliatele in 3/4 tocchetti, pulite le triglie e sfilettatele – così potrete eliminare tutte le spine;
  • tritate la cipolla e uno spicchio d’aglio, passate in padella il trito in olio Evo; quando è soffritto, mettete le seppie, irrorate col vino e cuocetele da sole per almeno dieci minuti. Poi aggiungete i gamberi, le cannocchie e i filetti delle triglie. Poco sale, un pizzico di peperoncino e cuocete ancora per dieci minuti, aggiungendo poca acqua se serve;  
  • nella pentola della pasta avrete cotto al dente gli spaghetti. Passateli in padella, aggiungete mezzo mestolo di acqua di cottura, il prezzemolo tritato e saltate fino a che il liquido di cottura sarà evaporato. L’amido lasciato darà lucentezza e cremosità alla pasta.

Servite con un buon vino bianco, fermo, fresco.

Ps – Con gli scarti delle triglie e dei gamberetti – aggiungendo sedano, carota, cipolla e poca buccia di limone – potete fare un fumetto di pesce che, congelato, potrà servirvi all’occorrenza (risotti, brodetto, fregola sarda, cus cus…).

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Controlla anche
Close
Back to top button