AmbienteRacconti

Branda militare, che farne?

Quella che vedete nella foto è una brandina militare usata da un soldato nel corso della seconda guerra mondiale. L’ho recuperata nella vecchia casa di Vittore Ravagli, il babbo di mia moglie, quando siamo andati a sgombrarla. La branda, che si riduce alle dimensione di uno zaino, presumiamo l’abbia portata con se sulle spalle o sul mulo durante il suo servizio militare in Sardegna negli anni 40-44 e che poi al suo congedo l’abbia portata con se a casa. 

Quello che ci chiediamo è cosa farne. Vorremmo fosse conservata e che potesse in futuro essere vista dai giovani come testimonianza di quel triste periodo. Non pensiamo rappresenti una rarità, tantomeno che abbia un valore economico, però ci dispiacerebbe andasse distrutta o persa. Ragione per cui, se qualcuno ha qualche suggerimento da darci o ha qualche interesse ce lo comunichi. 

Forse potrebbe interessare a qualche Museo di genere, oppure a qualche collezione privata di cose antiche. E’ in buono stato, abbiamo dato l’anti tarme. La offriamo a chi fosse interessato a farne un uso appropriato. Se ritenete ne valga la pena.

Per consigli o interesse, potete telefonarmi (3400532380), oppure scrivermi alla rubrica commenti del sito o all’indirizzo mail domenicosportelli@gmail.com

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche
Close
Back to top button