Musica tzigana e delle Murge se la suonano

Il camerino degli artisti
Il camerino degli artisti

Beh, stasera all’Arena si balla; ci voleva. Prima però torneremo sul Canale, dove incrocia via Cenacchio. Accompagneremo lungo la riva un viandante sulla barca di Capitan Jerry che ci parlerà dell’ oro che scorre nel Canale. Giunti al porto dell’Arena vedremo i prodotti di quell’oro. Spero non manchi un messaggio di consapevolezza circa l’uso che va fatto della risorsa acqua e, sopratutto, che il suo governo resti in mano pubblica.

Il programma di questa sera, lunedì 22 luglio, prevede:

Ore 19,50 – via Cenacchio
Navigando sul Cer: memorie d’acqua e di contadini
Il viaggiatore Lorenzo Bonazzi, in barca lungo il Canale Emiliano Romagnolo, ci racconterà l’oro del CER; quando giungerà nel Porto delle balle di paglia ci saranno i doni.

Ore 21 – Palco Arena

Durkovic e i violinisti tzigani
Dalla classica alle melodie della tradizione balcanica. Suonano i ragazzi rom iscritti al conservatorio di Milano, figli e nipoti dei musicisti che quindici anni fa diedero origine a “I fantasisti del metrò”.

Ore 22 – Palco Arena
Gran ballo finale di pizzica romagnola
La Sossio Banda, composta da 7 musicisti, formazione pugliese tra le più interessanti della Word Music italiana impegnata nella cultura popolare, ci propone le sonorità dell’Alta Murgia contaminate da ritmi e influenze dell’area mediterranea.

Dopo il ballo finale, ci sarà l’asta delle balle di paglia.