Politica

Un blog per la città e per la crescita felice

Castel Bolognese - Il Museo Civico
Castel Bolognese – Il Museo Civico

Questo è un blog libero, grazie a WordPress e alla cura di StudioNegativo. Da qualche giorno l’interfaccia è mutata. Ora la sua veste è maggiormente “giornalistica” e il suo aspetto più gradevole. E’ un dire grazie ai lettori che in numero sempre maggiore, lo seguono.

Il blog riceve mediamente fra le novanta e le cento visite al giorno. Il suo taglio è generalista, forse troppo. Dietro ad esso non c’è alcuna pretesa, se non quella do offrire uno strumento di informazione e di comunicazione. Rappresenta uno spazio libero, una palestra per quanti hanno fatti da raccontare e idee da esprimere.

Scrivo per la mia città, Castel Bolognese. Una città che pare essersi seduta, quasi a voler tentare di vivere sulla rendita del passato. E, come spesso accade, quando una comunità diventa povera di idee sul presente e sul futuro, quasi inopinatamente c’è chi tenta di tenere basso il livello della conoscenza e della partecipazione.

Con questo blog cerco di favorire sia l’una che l’altra. Spesso espongo idee nella speranza che possano aiutare. Debbo riconoscere, con una certa amarezza, che molto di rado queste vengono ascoltate, accolte, oppure confutate. Troppo spesso si lasciano cadere, come nel tentativo di volersi liberare di un fastidio.

Scrivo dell’orto e del miracolo della terra, sempre con l’idea di gettare qualche seme contro i consumi massificati e per la ricerca del benessere qualitativo.

Scrivo di viaggi, delle città e dei borghi per descrivere l’Italia sconosciuta, ma bellissima, della gente comune.

Scrivo di politica perchè orienta ogni azione del vivere quotidiano. Per sostenere una politica bella, al servizio dell’onestà e del bene comune.

Scrivo di cinema perchè ho un collaboratore che se ne intende e perchè il cinema è un’arte da tutelare.

Scrivo di ambiente perchè credo sia un dovere di ciscuno preservarlo per chi arriverà dopo di noi.

Per ultimo vi dico che il blog è aperto alla collaborazione di tutti coloro che hanno qualcosa da dire. Se avete qualcosa da dire e volete farlo sapere, parliamone.

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button