Firme per il referendum elettorale

Sostengo l’iniziativa per un referendum che cambi l’attuale legge elettorale. La raccolta delle firme sta andando bene. Si tratta di fare l’ultimo sforzo per raccoglierne entro pochi giorni un numero tale da raggiungere la sicurezza.

La strada migliore per riformare la legge elettorale “porcata” sarebbe quella parlamentare, ma una serie di ragioni, fra le quali gli ostacoli del partito di Berlusconi, la fa ritenere impossibile da percorrere in tempi utili. Allora il referendum e la vittoria possono avere l’effetto di accelerare i lavori del Parlamento e di riformare l’attuale, inaccettabile, legge. Oppure di andare a votare con la legge precedente, il cosiddetto “Mattarellum”.

Lo scopo del referendum è quello di avere un nuovo sistema elettorale che consenta agli elettori di scegliere i propri rappresentanti in Parlamento e non, come ora, di delegare di fatto i partiti a sceglierli e noi a votarli a scatola chiusa. Con il possibile risultato di avere in parlamento, come stiamo vedendo, schiere di sodali e servitori del “capo”.

Invito tutti coloro che condividono questa iniziativa, a firmare per il suo buon fine. Potete firmare presso l’ufficio anagrafe del vostro comune, o ai banchetti pubblici.

A Castel Bolognese, questa sera, raccoglierò le firme presso il circolo Arci dalle ore 20 alle 21,30: vi aspetto. Non fate mancare il vostro contributo a questa iniziativa per la democrazia in Italia.