Idee e proposte

Castel Bolognese, recupero centro storico (9)

Con la pubblicazione della scheda numero 8 relativa al comparto 6, si conclude la pubblicazione del documento. Potete trovare l’insieme del lavoro nella categoria “Idee per Castel Bolognese”. Torno a dire che si tratta di un elaborato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale nel 1997. Da quel momento molte cose sono state fatte, con coerenza. Molte restano da fare. Sono passati tanti anni e si potrebbe anche pensare di aggiornare quelle idee. Io penso però che l’impianto resti nella sostanza valido. Trovo ancora di grande interesse l’idea di riorganizzare il piazzale Roma, delinenado la continuità del viale alberato, fino a completare la cinta perimetrale del centro storico e l’idea di utilizzare Santa Maria dell’Angelo come museo (veniva suggerito per le opere di Angelo Biancini), dando così respiro all’oramai asfittico Museo civico. Penso inoltre che si potrebbe fin da ora decidere che nel centro storico non si stende più asfalto (eccetto la manutenzione) e si recupera secondo le linee indicate dal piano, naturalmente nell’ambito delle risorse finanziarie disponibili.

In conclusione. Spero che molti cittadini inviino loro commenti su questo tema. Invito chi ha ruoli e funzioni in questa materia, ma anche, e sarebbe veramente bello, i giovani talenti della nostra città a riaprire una discussione su questo tema. I professionisti, gli architetti, le persone di cultura e di intelletto dicano il loro parere, per il bene, il buono e il bello della città in cui viviamo. Intervengano soprattutto i giovani, per loro e per delineare un futuro migliore per i propri figli. Troveranno sicuramente orecchie pronte ad ascoltare.

Articoli correlati

Un commento

  1. Caro Domenico,
    trovo di grande interesse gli spunti che hai dato e spero che contribuirai a portare avanti idee migliorative per castello e spero che come te facciano tutte le porsone che ci hanno votato o che comunque hanno voglia di rinnovare castello.
    Spero quindi di vederti presto per pensare ad un paio di progetti sia nell’ambito dei lavori pubblici come nell’ambito del sociale, contesto per altro dove io la Katia stiamo sentendo molti pareri positivi riguardo al tuo operato.
    A presto,
    Luca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche
Close
Back to top button