Risotto col cavolo rapa

Un altro buon apporto del cavolo in cucina. Conoscete il cavolo rapa? Si forma fuori terra, sopra la radice, in autunno. Io coltivo quello violaceo. E’ poco calorico, ricco di vitamina C, di gusto assai gradevole e delicato.

Si cucina in tante maniere. Vi suggerisco di provare a fare il risotto. In questo modo.

Ingredienti (2 persone): Cavolo rapa (200 gr nettati), porro (una rondella di due cm), scalogno (due bulbilli piccoli), poco burro, olio evo, una bustina di zafferano, sale, formaggio ben strutturato (fossa, Castelmagno, pecorino romano, ecc.), sale.

Pulite il cavolo asportando la buccia e le parti più dure (fino ad avanzarne circa 2oo grammi).

Portate a bollore un brodo di verdure (anche di dado).

Tritate il porro, lo scalogno e imbiondire in olio evo. Aggiungere il cavolo rapa, poco sale e brodo. Cuocere a lungo.

Nella pentola del risotto, sciogliete poco burro, aggiungete il riso, mezzo bicchiere di vino bianco secco e la bustina di zafferano. Sfumate bene, poi aggiungete il condimento di cavolo rapa e brodo, lentamente, seguendo il ritmo della evaporazione e della cottura. Aggiustate di sale.

A cottura ultimata, spegnete la fiamma, mettete il formaggio grattugiato (un pugno) e mantecate. Servite con un bianco secco, profumato.