AmbienteCucina casalinga

I bruscandoli

Le buone erbe del nostro fiume. Sono spuntati i primi bruscandoli (luppolo selvatico). Ci voleva la pioggia. Fra qualche giorno saranno nel pieno del loro vigore. Trovarli non è semplicissimo. Sono infrascati, assomigliano alla vitalba. Partono da terra, hanno bisogno di un tutore, canna o albero che sia. Per provarli in cucina, si stacca la cima. Si usa quindi la parte più fresca e tenera. E’ una pianta con proprietà medicinali, conosciuta fin dall’antichità.

Se volete provare il luppolo in cucina, consiglio per ragioni comprensibili, una volta individuate le piante, di raccoglierne con moderazione e non capitozzarle tutte. 

Con i bruscandoli si può preparare un ottimo risotto. Questa la nostra ricetta suggerita anni fa da una donna del Delta del Po, zona dove se ne fa un uso frequente Risotto con i bruscandoli .

Per una variante senza pesce leggete qui Risotto con il luppolo.

Risotto con bruscandoli e gamberetti.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Controlla anche
Close
Back to top button