Contorni

Cicoria e patate

L’orto in queste settimane ci fornisce una bella cicoria di Galatina. Alcune piante hanno le puntarelle, altre no, ma sono egualmente buone. Suggerisco una maniera per gustarle, che riprende una usanza abruzzese.

Ingredienti: un bel cespo di cicoria (con le puntarelle o senza), due patate, 4-5 acciughe, uno spicchio di aglio, parmigiano (o pecorino romano), sale, peperoncino e olio EVO.

Procedimento. Dal cespo di cicoria, eliminate la foglie esterne e nettate la cima di quelle che rimangono. Conserverete così in prevalenza la parte bianca, più tenera e meno amarognola. Lavatele, sminuzzatele e cuocetele in abbondante acqua leggermente salata. Contemporaneamente, bollite in acqua senza sale le due patate.

Mentre cicoria e patate cuociono, tritate aglio e acciughe e passatele in abbastanza olio (5-6 cucchiai). Quando le acciughe saranno sfatte, tirate da parte la padella.

Scolate la cicoria, pelate le patate.

Rimettete la padella con aglio e acciughe al fuoco, aggiungete la cicoria, le patate passate col passa patate, il peperoncino. Amalgamate gli ingredienti, aggiustate di sale e aggiungete una buona manciata di parmigiano o pecorino romano grattugiato (oppure miscelati fra loro). Mescolate leggermente e portate in tavola. In futuro potrete dosare i vari ingredienti a vostro piacere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche
Close
Back to top button