Le foto dell’Arena e un’idea per il futuro

Arena balle 2013 (2)Sono convinto che l’esperienza dell’Arena delle balle di paglia di Cotignola abbia gettato nel terreno molti semi. Sarebbe bello curarne la germinazione affinchè quell’evento che – in quanto tale – resterà nell’assoluta disponibilità e autonomia di Primola, possa produrre in futuro effetti su una porzione più vasta di territorio.

A conclusione dell’edizione del 2013, mi permetto di avanzare un’idea. Quella di sostenere un progetto di valorizzazione del fiume Senio, dalla sorgente al Reno. Due le colonne portanti: un percorso ciclabile lungo i suoi argini e un piano di riequilibrio ecologico che stabilisca alcune regole minime relative alla manutenzione del fiume per consolidare la sua funzione di corridoio naturalistico e ambientale. In questo modo, esperienze già sorte attorno al fiume, come l’Arena della balle, ma anche il parco fluviale di Castel Bolognese, verrebbero ulteriormente consolidate, e tante altre, sull’esempio di queste, potrebbero sorgere. Fino a fare del fiume Senio un polo di attrattiva culturale, ambientale e di valorizzazione del paesaggio. Capace, fra l’altro, di sotenere il progetto di Ravenna Capitale europea della cultura.

Chi dovrebbe promuovere questo progetto? Credo che il compito di tradurre in valore le esperienze che nascono dal territorio, spetti alla politica. Per meglio dire: alle amministrazioni locali che governano il territorio. Sarebbe bello che ci pensassero.

Ed ora alcune foto dell’Arena 2013.