A Granarolo, invece che a Castel Bolognese

Castel Bolognese - Monumento agli sminatori
Castel Bolognese – Monumento agli sminatori

Ieri gli amici faentini hanno inaugurato la pista ciclabile che va da Faenza a … Granarolo. A dire il vero è una bella incompiuta. Partendo da Granarolo, ci si trova nel parcheggio delle Maioliche… da Faenza non so. Uno dei prossimi giorni la provo, poi vi dico. Di certo all’altezza dell’autostrada si interrompe.

E’ costata oltre 700 mila euro, circa un quinto l’ha messo il comune di Faenza, il resto si tratta di finanziamenti ministeriale arrivati dall’Europa. Il bello è che a suo tempo, gli allora sindaci di Faenza e di Castel Bolognese, con la mediazione della Provincia, decisero che quei finanziamenti pubblici dovevano servire per completare la pista ciclabile da Faenza a Castel Bolognese, risolvendo così un problema molto sentito dai cittadini di Castel Bolognese.

Poi, non si come nè perchè, quei finanziamenti sono stati dirottati solo su Faenza. Buono per Faenza, ma la figura che ci fa Castello non è proprio delle migliori. Nè si è avuto notizia di un eventuale scambio.

Anche questo fatto conferma l’idea del cono d’ombra che sta da tempo sopra Castel Bolognese. Ultimo comune nella Regione ad avere i sottopassi (quando riusciranno ad aprirli); unico comune a non avere la variante alla via Emilia; nemmeno una rotonda sulla via Emilia; unico comune a non godere di compensazioni per il paventato casello autostradale; unico comune a non avere avuto finanziamenti pubblici per il campo sportivo; unico comune a non avere avuto finanziamenti per la Piazza. E potrei continuare.

Che sia colpa del destino, o che ci sia altro?