Potature moderne

Alcuni cittadini mi hanno segnalato un nuovo tipo di potatuta per i tigli. E’ molto originale, lo condivido per cogliere qualche ragguaglio tecnico-scientifico.

La foto ritrae un luogo caro ai vecchi castellani: l’area dove negli anni sessanta c’era il cinema all’aperto. Penso si tratti di un’area privata, ma certamente non una zona franca. Ritengo che anche quell’area sia vincolata alle leggi e ai regolamenti.

Auspico contributi da parte dei lettori. E’ questo un argomento, quello del verde pubblico e privato nel nostro comune, che merita attenzione e del quale tornerò a scrivere. Anche perchè, nel caso della foto, possiamo almeno apprezzare i monconi dei grandi alberi, mentre in tanti altri casi nemmeno quelli abbiamo potuto vedere, tanto è stata la sollecitudine con cui sono stati eliminati dalla radice (senza compensazione).