Gnocchi di zucca

La zucca è un buon prodotto dell’orto. Siamo ad inizio aprile, ma ancora qualcuna era in giro. Allora abbiamo fatto gli gnocchi. Volete provarci?

Lavate la zucca, tagliatene circa 800 grammi a rondelle di due cm. Togliete buccia e semi e posatele sulla leccarda del del forno (carta da forno sotto e stagnola sopra). Cuocete per 30-40 minuti a 180 gradi.

Toccatela con i rebbi della forchetta e quando vi parrà cotta, lasciatela raffreddare.

Quando la zucca sarà tiepida, stringetela con un tovagliolo di stoffa e fate uscire quanta più acqua possibile.

Via saranno rimasti, più o meno 400 gr di polpa.

A questo punto aggiungete 120 gr di farina (il 30% del peso della polpa), il tuorlo di un uovo, un pizzico di sale, una grattata di noce moscata e 50 grammi di formaggio grattugiato della qualità che vi gusta. Potete usare il Fossa, il parmigiano, il pecorino. Il sapore finale sarà diverso, ma in ogni caso molto buono.

Amalgamate bene con le mani tutti gli ingredienti. Il composto dovrà risultare abbastanza sodo. Se vi pare troppo molle aggiungete poca farina. Procedete a fare i gnocchi (con una piccola porzione di composto farete un lungo spaghetto che taglierete in cilindretti di un cm. Un tocco di pollice e via).

Portate a bollore abbondante acqua salata. Nel frattempo sciogliete poco burro (20-30 gr) in una padella. Mettete alcune foglie di salvia.

Quando l’acqua sarà a bollore, versate i gnocchetti. Man mano che vengono a galla, passateli nella padella col burro. Alla fine saltate e irrorate con una bella manciata di formaggio grattugiato (di quello che avrete messo nell’impasto) e servite.

Con le quantità sopra descritte ne ricaverete due belle porzioni.