Le potature

PotaturaNel giardino dei frutti, questi sono i giorni delle ultime potature.

Potare è un’arte; bisogna conoscere le piante. Con i tagli, esse vengono “costrette” alla logica di produrre fiori e frutti. Siccome questo, nella grande maggioranza dei casi, avviene per il mercato, e quindi per la ragione economica, l’indirizzo della potatura è volto a massificare la resa quali-quantitativa. E’ questa la ragione per la quale le piante da frutto hanno vita breve, mediamente attorno ai venti anni.

Un bravo potatore, oltre a fare produrre la pianta, sa curarne anche l’aspetto. Io non so fare, per cui, ancora una volta, per potare i frutti del mio giardino, mi sono appoggiato allo zio Argeo, uno dei miei riferimenti essenziali. Lui si mette davanti alla pianta, la scruta per qualche attimo poi parte con tagli precisi e sapienti. E’ un piacere vederlo in azione.

Col passare degli anni, stando al suo fianco ho quasi imparato il “mestiere”, ma non mi sento ancora sicuro. Spero possa accompagnarmi ancora per tanti e ancora tanti anni.