Cotignola

Stasera si ride col calcio

La maglietta dell'ArenaPensierini di oggi. L’Arena, oltre ad essere un coacervo di sentimenti, è la materializzazione fisica degli spazi del paesaggio. La paglia è come la balia che coccola chi la tocca. Chiedete ai bambini dell’Arena quanto si divertono con la paglia; guardateli nelle loro evoluzioni: ci si tuffano dentro, la lanciano, se la fanno cadere addosso, come l’acqua del mare. E solo dopo ore si accorgono… che punge. Quasi a ricordare loro che la felicità ha il suo prezzo.

Eccetto due spettacoli per i quali si chiede un contributo economico prefissato, l’Arena vive del contributo volontario di chi la frequenta: la cosi detta offerta libera. Vi prego, siate generosi. So che di questi tempi nessuno può scialare, ma il vostro contributo economico volontario è decisivo. Fate la vostra offerta all’entrata nell’Arena; poi casomai, se la serata vi sarà piaciuta, potete offrire qualcosa anche quando uscite. La soddisfazione degli organizzatori sarà ancora maggiore.

Bene. Allora, questa sera all’Arena, divertimento a tutto tondo:

Ore 20,30 – Casa Belvedere
Sognando Maradona, Pantani e i miti dei ragazzi nei campi sportivi del Novecento
Dialoghi di calcio e teatro con Marco Martinelli, regista del Teatro delle Albe di Ravenna, Davide Reviati, autore di fumetti e illustratore de “Il manuale del calcio di Agostino Di Bartolomei”.

Ore 21,40 – Palco Arena
Incantati
Il Teatro delle Albe di Ravenna presenta la “parabola dei fratelli calciatori” di Marco Martinelli. Lettura selvatica di Alessandro Argnani, Luigi Dadina, Michela Marangoni e Laura Redaelli. Suono di Luca Fagioli.
Nella tribuna di cemento di un campo da calcio di periferia, tre fratelli proprietari di una squadra di terza categoria litigano sul fatto di vendere o meno Luca, piccolo campione, a una grande squadra…
Siamo alla fine del Novecento in un campo da calcio di un qualsiasi paese. Immagina il tuo campo: quello di Cotignola, oppure di Solarolo, di Tredozio, di Santa Lucia, di Borgo Rivola, di Voltana, di Villanova, di Masiera, di Casola Valsenio, quando nella testa dei bambini e dei genitori giocano i Platinì e i Maradona.

Ore 23 – Palco Arena
Palleggio e cross dal palco

Radiocronaca in differita di una partita di calcio romagnola che dura da 40 anni. Scuola di calcio sul palcoscenico con palleggio, colpo di testa, rigore, fallo, invasione, urla.
Cristiano Cavina e Quelli di Primola conducono; partecipano i grandi miti del Cotignola Calcio e dintorni.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button