Conserve

Pesche sciroppate

Pesche sciroppate. Ancora una piccola ricetta tradizionale. Noi usiamo le percoche, una fra le poche qualità adatte a questo uso.

Procedete in questo modo. Togliete la buccia e il seme alle pesche e dividetele in piccoli spicchi.

Per 8 kg di pesche fate bollire 2 litri si acqua con 600 grammi di zucchero e un limone spremuto. Quando lo sciroppo bolle, dividetelo in due pentole (2 terzi e un terzo).

Immergete nella pentola dei 2 terzi, il quantitativo di spicchi di pesche che stimate vi serva a riempire un vaso e fate bollire per circa un minuto .

Passate subito gli spicchi nel vaso, rabboccate con lo sciroppo della seconda pentola, che avrete mantenuto bollente.

Chiudete immediatamente il vaso (noi usiamo i Bormioli) con i suoi coperchi leggermente imbevuti nella loro parte interna con alcool puro (90°).

Capovolgete il vaso per qualche minuto, poi ricapovolgeteli. Dopo circa mezz’ora un leggero cloc del coperchio vi annuncerà che il vaso è sottovuoto.

 

Articoli correlati

Un commento

  1. ..mmm. Io le taglio nelle (quasi) mezze, lascio la parte del nocciolo che poi faccio marmellata, poi le metto a sciroppo freddo e faccio bollire i vasi per 30 minuti…Più sicure…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Controlla anche
Close
Back to top button