Città della Pieve e Cetona

Cetona - Piazza Garibaldi

Durante il breve soggiorno a cavallo fra la Toscana e l’Umbria, abbiamo visitato anche Città della Pieve, Cetona e Rapolano terme.

Città della Pieve (8000 abitanti, in provincia di Perugia). Giusto uno sguardo per ammirare alcune Pale del Perugino fra le quali, particolarmente bella l’Adorazione dei Magi posta nell’Oratorio di Santa Maria dei Bianchi, e il Palazzo della Corgna.

Purtroppo questo borgo è invaso dalle auto, quindi non si visita tranquillamente. E’ comunque piacevole percorrere gli stretti vicoli antichi con le case che paiono sostenersi l’un l’altra. Uno di questi, molto caratteristico, largo non più di mezzo metro. Una importante aspetto del borgo consiste nel fatto che quasi tutte le vecchie abitazioni sono costruite con mattoni a vista rossi.

A Città della Pieve ho trovato il primo bar con il servizio Wi Fi gratuito, un gradito segno di ospitalità che andrebbe esteso. Non c’è area di sosta per i camper, i quali però possono tranquillamente sostare negli ampi parcheggi presenti (due sotto le mura del centro storico, per chi proviene da Chiusi).

Cetona (2000 abitanti, in provincia di Siena) – è uno dei borghi indicato fra i più belli d’Italia. Infatti, è tanto bello che pare lo stiano vendendo, suppongo, agli americani. Molti cartelli “Vendesi”, tante Agenzie immobiliari, che si promuovono in due lingue, con in testa l’inglese.

Il borgo medioevale sorge attorno al Castello – oggi privato e non visitabile – posto al culmine di un colle. Introduce all’antico borgo una bella piazza rinascimentale, oggi piazza Garibaldi. Il borgo, ancora abbastanza abitato, è tenuto bene ed è un piacere visitarlo. Particolarmente attraente, il Vicolo del Sole, la stretta stradina che scorre a sud e che consente di ammirare il magnifico paesaggio circostante.

Di rilievo la scuola, edificata nel periodo del fascismo – come si può ben intendere dalle parole d’ordine impresse nella facciata -, per la sua architettura razionale di un certo pregio. Non c’è area camper, ma diversi parcheggi consentono la sosta del veicolo ricreazionale.

Rapolano terme. Più volte ho scritto di questa bella località. Aggiungo a quanto riportato per ultimo in Rapolano e Garibaldi alcune annotazioni utili ai camperisti. L’area attrezzata per i camper, che si affianca al grande parcheggio gratuito, costa 12 euro al giorno. Offre diversi punti di carico e scarico, luce, gabinetti e lavandino, servizio Wi Fi, area divertimento per i bambini, barbecue e un’estesa scontistica per l’ingresso alle terme (3 euro a giornata) e per gli acquisti presso numerosi negozi. Particolarmente apprezzata la cordialità dei gestori. Segnalo che anche all’interno dello stabilimento termale della Vecchia Querciolaia, è attivo il servizio Wi Fi.

Di seguito alcune foto di Cetona.