Vigili urbani e sicurezza

Ho letto l’ennesimo comunicato della Cna sulla sicurezza (www.castelbolognesenews.eu). La Cna nella sostanza ha ragione. Mi permetto però una precisazione e un commento. Non è vero che l’attività prevalente dei vigili urbani castellani sia qualle di fare multe. Le multe che fanno di iniziativa propria (escludendo quindi fotored e autovelox) sono un numero assolutamente irrisorio. Basta chiedere i dati per rendersene conto. Ed è proprio questo un problema, solo se si considera le tantissime infrazioni che si vedono in città ogni giorno (guida senza cinture, guida con telefono, mancato rispetto della precedenza ai pedoni, scarso rispetto delle ordinanze sindacali (conduzione cani, zanzara tigre, ecc. ecc.).
Il commento è che, come la Cna ben sa, i vigili urbani sono dipendenti comunali che ricevono direttive dal proprio comandante che, a sua volta, riceve le funzioni dal Sindaco. Con questo voglio dire che, a mio avviso, una amministrazione coesa e determinata, può chiedere e pretendere una maggiore presenza dei nostri sei (sei) vigili urbani nella città. In passato non è stato possibile, speriamo che da ora possa esserlo.