Comincia la stagione dei fiori

Albicocco in fiore

(22 Marzo) Un clima da piena primavera.

Lavori. Comincia a spuntare l’erba, inizia il lavoro con la zappa attorno a tutte le piantine in crescita per arieggiarle e togliere le infestanti. Ho segato l’erba nei passaggi… e nel cortile del pollaio. Ho preparato le buchette e i sostegni per le piantine di cetriolo. Ho tolto i primi “getti” primaverili attorno alle piante di carciofo. Ho innaffiato leggermente (con l’innaffiatoio), tutte le semine fatte nei giorni scorsi. Ho osservato che le piccole foglie della fava sono “slabbrate”, forse da un insetto, dovrò informarmi.

Semine. Ho seminato, qua e la nell’orto, diversi tipi di fiori di “una volta”: zini, astraceli e messo a dimora cipolle di fiori autunnali, di cui non ricordo il nome. Quando saranno fioriti, l’orto sarà ancora più bello. Poi ho seminato ancora ravanelli, per potere raccoglierli a scalare.

Raccolto. Ho raccolto l’ultimo cavolfiore e la prima valeriana. Poi spinaci, radicchi e “porotti”.

Il giardino dei frutti. Sono in fiore gli albicocchi. E tante api al lavoro. Molto bello. Il noce ha il “rodilegno”. Ha già scavato una tana di almeno dieci centimetri. Ho tentato di eliminarlo con un fil di ferro, ma non sò. Anche per questo nuovo “ospite” dovrò informarmi. Ho messo a dimora una nuova pianta di noce e due di melograno, nate in giro.