Scarichiamo Immuni, ecco come funziona

Oggi ci troviamo di fronte ad una recrudescenza delle misure volte a contenere il Covid. Volendo evitare la chiusura totale del Paese come la scorsa primavera, il Governo ha compiuto delle scelte che stanno animando una forte discussione. Molti affermano che altri avrebbero dovuto fare di più. Fin da maggio siamo tutti invitati a caricare sul nostro cellulare una app che, dicono, potrebbe aiutarci. L’abbiamo fatto?  

Dopo avere cambiato il telefono, quelli vecchi non sostengono l’applicazione, ho scaricato Immuni. Il suo funzionamento è semplice e senza alcun dubbio ci può aiutare. Ecco in poche parole cosa fa.

Quando istalli Immuni, il tuo telefono genera un codice.

Quando entri in contatto con un altro Immuni i due telefoni si scambiano i codici.

In questo modo l’Immuni di ogni telefono tiene traccia di ogni contatto avvenuto.

Quando un utente con Immuni è riconosciuto positivo al Covid, con l’assistenza dell’operatore sanitario, carica su un server i codici degli utenti incontrati nei giorni precedenti.

Immuni fa sapere agli utenti incontrati di essere stati in contatto con un positivo e ti dice cosa fare.

Tutto questo avviene mantenendo l’assoluta riservatezza sia del positivo che del luogo del contatto. Quindi privacy garantita.

Non ci sono scuse, scarichiamo Immuni.