Biwott vince la maratona di Fano

Maratona di Fano - Biwott sul podio
Maratona di Fano – Biwott sul podio

Il keniano Nicodemus Biwott ha vinto stamane la maratona di Fano. Il suo tempo: 2-20-07. Secondo è arrivato il marocchino Hicham El Barouki. Primo italiano Giorgio Calcaterra, quinto all’arrivo. Ne parlo senza avere competenze specifiche di maratona, se non quella di averne assaporato la grande fatica per averne corse alcune. Questo mi porta a solidarizzare e simpatizzare con tutti coloro che si cimentano in questa prova.

La gara ha avuto più di mille concorrenti. Deve essere stata una prova abbastanza difficile, visto lo stato in cui sono arrivati i concorrenti e l’andamento della gara dei primi. A metà percorso il tempo (h1-07) lasciava pensare ad una proiezione finale di 2-15, 2-16. Invece è stato più alto. Forse colpa delle difficoltà degli ultimi accidentati chilometri percorsi nel centro storico di Fano, oppure dell’alto tasso di umidità misurata all’80%.

L’atleta keniano ha fatto gara a se fin dai primi chilometri e la sua vittoria non è mai stata messa in discussione, nonostante le qualità di El Barouki, vincitore delle ultime due maratone a cui ha partecipato. Primo italiano giunto al traguardo il romano Giorgio Calcaterra, molto conosciuto anche da noi in Romagna per avere vinto edizioni della 50 Km di Castel Bolognese e della 100 Km del Passatore. Calcaterra oggi è arrivato quinto, ma pimpante e apparentemente poco affaticato. Questo mi lascia pensare che se sarà alla partenza della 100 km del Passatore, sarà sicuramente un protagonista.

Abbiamo salutato con piacere anche due protagonisti del podismo ravennate che abbiamo visto quasi all’arrivo e che hanno portato a conclusione la gara senza patimenti: Roberto di Bagnacavallo e Bartolotti di Santerno.