Soli…tudine

Guardando dalla finestra di casa spesso ho notato passare una copia di nonni. Silenziosi ma beati, uno fianco l’altro. Un pò di tempo dopo li ho rivisti, lei davanti lui qualche metro dietro. Mi sono chiesto come mai; ai loro tempi era lui che camminava davanti e lei seguiva. Li ho rivisti, lei davanti, lui dieci metri indietro. Ho pensato avessero litigato. Oggi ho rivisto lei, dietro… nessuno.