Detrarre dal reddito il costo della badante

Monumento 007Aldo Amoretti, un ottimo sindacalista della Cgil, avanza una proposta in materia fiscale che mi pare degna di grande considerazione e che riporto: dedurre dal reddito imponibile il costo della badante, quando si tratta di assistere un soggetto non autosufficiente. La spesa, afferma Amoretti, può trovare compensazione in una iniziativa complessiva che porti a regolarità 400 mila rapporti di lavoro clandestini.
Amoretti sostiene come non si possa lasciare le famiglie nella solitudine a combattere con situazioni di grave disagio, ragione per la quale devono essere fatte tante cose a loro sostegno. “Questa si può fare subito” conclude la nota.

Oggi vediamo come queste nuove figure professionali, rappresentino sempre più un valido sostegno alle famiglie e come aiutino a realizzare l’obbiettivo del mantenimento dell’anziano nel proprio domicilio. Sostenere con forza queste funzioni non sarebbe male. Sarebbe giusto che su questa proposta si aprisse una discussione.