Cinema

‘Je m’appelle Hmmm…’ di Agnès B.

Storia di incesto raccontata con la giusta delicatezza. Purtroppo la regista si lascia andare a immagini e scene artistiche che all’interno di un film del genere distraggono dal tema centrale.

E’ un peccato perché il soggetto era interessante e gli attori validi. Forse il fatto di portare questo film a Venezia ha fatto sì che la regista volesse dare quel tocco di originalità, ma alla fine ha ottenuto solo un effetto narcisistico. Non ci siamo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button