Cetrioli

Pianta di cetriolo

(3 giugno) Il caldo torrido favorisce l’attacco degli afidi, i pidocchi delle piante.

Lavori. Purtroppo quasi tutte le piante da frutto sono state pesantemente attaccate dagli afidi. A malincuore ho dovuto trattarle con un antiparassitario. Gli afidi stanno attaccando anche fava, carciofi, bietole e zucchine. Per trattare queste piante verso le quali non vorrei usare antiparassitari, ho messo a macero dell’aglio. Fra due giorni, proverò ad irrorarle con quell’infuso. Ho iniziato ad estirpare le piante dei piselli; concluderanno il loro ciclo nella buca del composto. Ho raccolto e sgranato i baccelli dimenticati che mi forniranno semente per la prossima semina.

Continua il lavoro di cura delle piantine di pomodoro (alcuni rametti di pomodorini stanno virando al rosa), melanzane, peperoni e cetrioli legandole alla canna di sostegno, arieggiando il terreno. Innaffiatura generale (la sera o la mattina presto). Poi zappa, sempre zappa, per liberare l’orto dalle erbe infestanti.

Raccolte.  Oggi ho staccato i primi cetrioli, Le piantine sono molto belle e i fruttini copiosi. Poi insalata, carciofini e zucchine. Ancora cipolle, aglio e scalogna freschi per deliziosi sughetti con cui condire la pasta.

Il giardino dei frutti. Oltre a trattamento contro gli afidi si pone il problema se diradare o meno le mele e i kachi che minacciano di rompere i rami.

Pollaio. Temo che dovrò ripetere il ciclo di cura contro la coccidiosi. Ormai il problema è serio.