Zucchine

(23 maggio) Il grande caldo (30 gradi) fa partire le piante a gambo (pomodori, cetrioli, melanzane, peperoni, fagiolini, ecc.. Mentre crea problemi a quelle a foglia (insalata, spinaci).

Lavori. Stamattina sfalcio dell’erba (decespugliatore) attorno all’orto. Poi zappa, sempre per arieggiare le piantine e togliere le infestanti.

Semine. Ho seminato per la terza volta le carote. Non riesco a farle nascere. Dopo la semina, ho innaffiato e poi coperto con tessuto-non tessuto, nel tentativo di farle nascere in fretta. Si discute su questa difficoltà comune ad altri ortolani: l’ipotesi prevalente è che i semi vadano a fondo causa la grana grossa della terra dovuto al fatto che si è lavorata quando era bagnata.

Raccolte.  Oggi ho raccolto le prime zucchine della stagione. Nate dalle piantine che avevo seminato a febbraio fra i doppi vetri della finestra di casa. Con i semi di una zucchina coltivata nel mio orto.

Il giardino dei frutti. Se col caldo sparisce la bolla, arriva la metzcalfa.

Pollaio. Il pollaio è in crisi. Le pollastre che sto crescendo per il consumo fresco, non stanno bene. Stamattina ne ho portata una all’Istituto zooprofilattico per gli esami del caso. Domani la sentenza. Intanto Giacomina ha ripreso a fare l’uovo, che naturalmente non consumiamo, in attesa degli eventi.