Sagra di Pentecoste a Castel Bolognese

Sagra di Pentecoste - La sfilata dei carri

Quest’anno Pentecoste cade alta. Ma arriva. E’ la festa più amata dai castellani. Ma non solo. E’ costantemente frequentata ogni anno da molti cittadini di città romagnole ed emiliane. Ad organizzarla è la Pro Loco, ma tutta la città, a partire dall’Amministrazione comunale, alla Parrocchia, alle numerose associazioni, concorre alla sua riuscita.

L’impianto della festa, è la 380_ ma edizione, ha la solidità dei secoli. Richiama la tradizione. Non è un peccato. Anzi, in questi tempi, sapere da dove si viene, può aiutarci a creare il futuro che vorremmo. E’ anche legittimo chiedere che qualcosa cambi. Però non a prescindere dai valori di base e dal coinvolgimento di tutta la città.

La Sagra di Pentecoste 2011 si svolge dal 9 al 13 Giugno.

Questo il programma:

GIOVEDI’ 9

Ore 19 – Apertura stand gastronomico e “negozio in strada” lungo la via Emilia
Ore 21 – Notte di danza e ginnastica ritmica

VENERDI’ 10

Ore 19 – Apertura stand gastronomico e “negozio in strada” lungo la via Emilia
Ore 20,30Sfilata dei carri delle Parrocchie e degli antichi mestieri. Accompagna la Banda di Castel Bolognese e gli Sciucaren.

SABATO 11
Ore 18 – Apertura stand gastronomico e Mercatino delle cose antiche nelle vie del centro.

Ore 19 – “negozio in strada” lungo la via Emilia.

Ore 21 – Serata musicale con JUDI TESTA BAND

DOMENICA 12
Ore 9 – Mercatino delle cose antiche, esibizione dei Madonnari
Ore 11,15 – Chiesa di S. Francesco, Santa messa del voto
Ore 13,30 – Ritrovo Campionato provinciale di gimcana e primi sprin organizzato da U.S. Ciclistica di Castel Bolognese
Ore 16,30 – Apertura stand gastronomico e Servizio filatelico con Annullo Postale Speciale
Ore 21 – Viva la fisarmonica. Concerto di Pentecoste

LUNEDI’ 13
Ore 8 – Mostra mercato di macchine agricole
Ore 18 – Apertura stand gastronomico
Ore 21 – Estrazione della tradizionale TOMBOLA di € 2500.
Ore 22 – IRENE FORNACIARI in concerto

Luna park

Mostre: al Museo civico, al Museo parrocchiale, nella ex chiesa di Santa Maria della Misericordia, nel chiostro comunale, alla sala espositiva di via Emilia interna.