Sformato di porri

Con gli ultimi porri di stagione, se siete riusciti a proteggerli dal ghiaccio, vi suggerisco uno sformato appetitoso.

Per due persone: due porri, poca besciamella, 50 grammi di parmigiano grattugiato, una patata, un uovo, farina, noce moscata, olio, sale e pepe.

Preparazione:

Affettate i porri e cuoceteli in poco olio e acqua.

Mettete a lessare la patata.

Preparate la besciamella (30 gr di farina, 3o gr di burro, 300 cl di latte, sale, noce moscata). Sciogliete in un tegame il burro, aggiungete a fontanella la farina, mescolate e cuocete fino a quando la farina sarà leggermente dorata. Togliete dal fornello e aggiungete, piano, piano il latte che avrete intiepidito, mescolando celermente per lo stesso verso con cucchiaio o frusta. Sempre mescolando, cuocete a fuoco lento per 10 – 12 minuti, aggiungendo poco latte, se serve, sale e noce, se piace.

Preparate una piccola sfoglia con 100 gr di farina e acqua che tirerete col mattarello in modo da adattarla alla pirofila da forno dove cuocerete lo sformato.

Confezione:

– Tritate finemente i porri, sbucciate la patata e sfarinatela con i rebbi della forchetta, sbattete l’uovo;

– amalgamate il tutto con la besciamella, il formaggio, l’uovo;

– insaporite con sale e pepe quanto basta;

– imburrate la pirofila da forno, mettete la sfoglia facendola aderire anche ai bordi, versate il preparato;

– cuocete a 180 gradi per 20 minuti.