Arrivederci… con rammarico

Erano oltre 150 i cittadini di Abtsgmuend giunti con tre pulman a Castelbolognese nei giorni scorsi, in occasione della Festa dello sport. Le iniziative in programma erano molte. Queste sono state vissute da parte loro in modo tale da immergersi pienamente nella città.

Ogni momento di contatto, con le famiglie, con le associazioni, con le persone singole hanno rappresentato l’occasione per fare altre cose, per ampliare la sfera degli interessi, per aprire nuovi canali di comunicazione. Questo, oltre che molto bello, è stato significativo del valore intrinseco del gemellaggio.

Si diceva delle tante iniziative messe in campo grazie all’impegno e al senso di responsabilità, oltre che del comitato gemellaggi, anche da parte di tante associazioni. Peccato che questo pare non possa dirsi per l’Us Calcio che pare invece abbia sostanzialmente snobbato l’avvenimento. Ha snobbato le partite in programma allestendo una squadra non competitiva, pare che nessune dirigente abbia accolto e salutato i ragazzi tedeschi al loro arrivo e partenza, sembra non si sia fatto carico di donare loro un segno a ricordo dell’avvenimento. Se così è stato, davvero una brutta figura quella di questa società a cui la comunità ha riservato negli anni ben altro rispetto, fino alla messa a disposizione di uno stadio costato a noi tutti, se non erro, a cavallo dei due milioni di euro. Sarò comunque felice se potrò smentire queste cose.