Via Emilia, buche a go-go

E’ un vero e proprio scandalo lo stato in cui si trova la via Emilia nel suo tratto del centro storico. Da molti mesi sono presenti avvallamenti e buche profonde al punto che la pioggia porta alla luce il terreno sotto l’asfalto. Questo provoca una densa poltiglia che al passare degli automezzi viene spruzzata sotto i portici, colpendo le persone e imbrattando colonne, muri, porte, compreso quelle di pregio del Monastero. Una vera e propria vergogna di cui l’Anas porta tutta la responsabilità. Il sindaco sta intervenendo ancora in questi giorni verso l’Anas del compartimento regionale, dopo avere investito anche il Prefetto. Va detto che alcuni mesi fa alcuni tecnici dell’Anas hanno compiuto uno studio relativo all’ipotesi di un rifacimento duraturo del manto stradale. I rilievi hanno avvalorato l’ipotesi di un intervento che potrebbe consentire anche il superamento degli inutili marciapiedi per fare posto ad alcuni parcheggi temporanei al servizio delle attività commerciali. A fronte di questo progetto l’Amministrazione comunale si è proposta come partner dell’Anas, mettendo sul piatto una coerente disponibilità finanziaria. Il progetto ci risulta sia stato consegnato alla Direzione Anas, ma fino ad ora tutto è taciuto. Mi auguro che accanto all’iniziativa dell’Amministrazione cresca anche l’indignazione dei cittadini e delle forze rappresentative della comunità.