Un parco ai Martiri delle foibe istriane

Per non dimenticare. Martedì mattina 10 febbraio – alle ore 10,30 – con una breve cerimonia, l’Amministrazione comunale intitolerà ai “martiri delle foibe istriane” l’area verde, adibita a parco giochi, antistante il Museo civico. Si da corso in questo modo ad un impegno assunto tempo fa in consiglio comunale con tutti i gruppi consigliari. La data del 10 febbraio è stata assunta dal Parlamento come “giornata del ricordo” di quelle che furono le orrende atrocità compiute al confine con la Yugoslavia a cavallo degli anni del fascismo. I frutti nefasti del nazionalismo e del totalitarismo si manifestarono con esodi, deportazioni e inaudite atrocità culminate con i massacri delle foibe, i canali carsici entro cui vennero spinte e uccise migliaia di persone.