L’impegno per la sicurezza

Castel Bolognese - Vandalismi

Le forze dell’ordine, dalla Polizia, ai Carabinieri, alla Polizia Municipale, hanno intensificato negli ultimi tempi l’azione nel nostro territorio per arginare il fenomeno della prostituzione di strada e garantire maggiore sicurezza ai cittadini.

Sono convinto che il tema della prostituzione debba essere regolato da nuove leggi che disincentivino la permanenza in strada e scongiurino il crimine e lo sfruttamento delle persone. Nel frattempo però è necessario contenere il fenomeno entro limiti definiti da una sostanziale accettazione da parte dei cittadini.

E’ quello che viene chiesto alle forze dell’ordine per Castel Bolognese. E’ quello che stanno facendo e che auspico possano continuare fare pur in presenza di molte difficoltà fra le quali organici e mezzi troppo scarsi.

Per quanto riguarda l’Amministrazione comunale viene confermato l’impegno per la video sorveglianza che verrà istallata fra alcuni mesi, con qualche ritardo dovuto a difficoltà a reperire i fondi dovute alla legge finanziaria. Si conferma l’impegno assunto con le forze dell’ordine per l’istallazione del divieto di fermata lungo la via Emilia e l’impegno per l’assunzione di una ordinanza antiprostituzione, possibilmente coordinata con altre Amministrazioni comunali, meglio rispondente alle esigenze di oggi.